Home / Energo Logistic / L’eCommerce italiano punta sui servizi a valore aggiunto
servizi a valore aggiunto

L’eCommerce italiano punta sui servizi a valore aggiunto

25/11/2021

Francesco Pavolucci, General Manager Energo Logistic, intervistato da Up Trade, spiega perchè i servizi a valore aggiunto sono oggi un fattore di differenziazione e di vantaggio competitivo sia per i vendor che per i retailer

I cambiamenti nelle dinamiche d’acquisto, il boom dell’e-commerce (+45% sui beni fisici nel 2020) e una maggiore attenzione al tema della Customer Experience hanno trasformato la logistica e i servizi a valore aggiunto in un fattore di differenziazione e di vantaggio competitivo sia per i vendor che per i retailer, anche nel settore dell’elettronica di consumo.

“Sono sempre di più i prodotti elettronici complessi e voluminosi, che necessitano consegna al piano, disimballo, collaudo, verifica, installazione e una formazione di base. – conferma Francesco Pavolucci, General Manager di Energo Logistic Questo perché tantissimi prodotti hanno ormai una marcata componente elettronica: gli stessi grandi elettrodomestici stanno diventando concentrati di tecnologia, per non parlare dei TV, le cui consegne cresceranno per via dello switch off”.

Cresce così la relazione dell’operatore logistico con il cliente finale, che richiede non solo consegne puntuali e personalizzate, ma anche un servizio di montaggio a domicilio professionale, assistenza post-vendita e track&trace evoluti per conoscere e seguire tutte le fasi della spedizione.

Come spiega Pavolucci – “I consumatori ci chiedono affidabilità, ma soprattutto un’impeccabile tracciabilità della consegna e l’utilizzo di modalità digitali di comunicazione. Stiamo implementando un track & trace moderno, con messaggistica via WhatsApp, permettiamo ai consumatori di conoscere e di seguire il furgone negli ultimi 5 chilometri con Google Maps (Geofencing).”

Dal punto di vista dei committenti, la scelta di un operatore che offre servizi integrati, si traduce invece nella possibilità di avere un unico interlocutore per tutti e processi e un controllo sui flussi logistici grazie a piattaforme di collaborazione come l’HDMS di proprietà Bluelinks.

“La loro esigenza principale, cui rispondiamo in modo efficace, è quella di avere un unico partner e interlocutore che ritira la merce nei loro depositi e gestisce tutto l’iter di consegna e i servizi annessi. Non su base locale, ma in tutta Italia. Centralizzando i flussi logistici, fornendo un servizio di qualità e piattaforme tecnologiche avanzate, semplifichiamo di molto il lavoro dei committenti e garantiamo loro elevati livelli di servizio.”

Energo Logistic, come conclude Pavolucci, collabora con le aziende anche per strutturare una Customer Experience coerente con le modalità di vendita e con i punti di contatto, fornendo ai consumatori finali anche le correte modalità di ricezione della merce. A questo scopo sono infatti recentemente nati dei video che educano il cliente finale a verificare al momento della consegna l’integrità degli imballi e dei prodotto e ad apporre le firme nei giusti spazi.

Leggi QUI l’intervista integrale.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it. Ok