Home / Energo Logistic / Logistica sostenibile, il Covid non ferma il rilancio green dell’Europa
logistica sostenibile

Logistica sostenibile, il Covid non ferma il rilancio green dell’Europa

22/04/2021

La logistica sostenibile regge all’impatto del Covid-19 e il suo sviluppo non si arresta

La logistica è il settore che sta reagendo meglio agli effetti dell’emergenza sanitaria internazionale e che prosegue in tutta Europa con la sua svolta green e la sua crescita, soprattutto nel comparto Pharma ed eCommerce.

La Pandemia infatti sembra aver accelerato e non fermato alcune riflessioni già in atto nelle imprese: l’importanza dell’innovazione tecnologica e la necessità di condividere buone pratiche per una logistica sostenibile ed efficiente.

I player di settore sempre più consapevoli secondo l’ultimo studio europeo sulla logistica sostenibile

La crisi del Covid-19 non ha indebolito o invertito gli sforzi delle aziende europee per decarbonizzare la loro logistica. A dirlo lo studio “Measuring Industry’s Temperature: an environmental progress report on european logistics” condotto dal Center for Sustainable Logistics and Supply Chain della Kühne Logistics University di Amburgo in collaborazione con l’European Freight & Logistics Leaders’ Forum.

Secondo l’analisi emersa il 30% dei player presi in esame ha già messo in atto, o addirittura concluso, strategie per rendere la propria logistica sostenibile e fissato obiettivi di riduzione assoluta delle emissioni di carbonio. Solo un 15% delle aziende coinvolte nel sondaggio si è dimostrata incapace di misurare le emissioni derivanti dallo svolgimento delle proprie attività e solo 1/3 di queste deve ancora fissare obiettivi per ridurle. Mentre il 70% degli intervistati ha dichiarato di avere una chiara strategia di logistica sostenibile o di starne implementando una.

La logistica sostenibile è anche più efficiente

Tra gli intervistati appartenenti alle aziende leader nella logistica sostenibile (circa il 30% del campione analizzato) il 60% si trova d’accordo nell’affermare che almeno la metà delle misure di riduzione della CO2 servirà a tagliere anche i costi. Investire nella sostenibilità ambientale significa infatti abbattere i costi di produzione e migliorare la qualità del servizio.

Le misure più convenienti per decarbonizzare la logistica sono secondo i top player di settore:

  • spostare il trasporto delle merci dalla strada alla ferrovia;
  • rendere più efficiente l’utilizzo dei veicoli;
  • sostituire i mezzi utilizzati per le operazioni di trasporto passando da quelli alimentati con combustibili fossili a quelli alimentati con energie rinnovabili.

A giocare un ruolo decisivo per la decarbonizzazione della logistica ci sarà anche la digitalizzazione, che per i 3/4 degli intervistati avrà un grande impatto nei prossimi 5 anni su catena di approvvigionamento, gestione dei trasporti e mezzi, anche grazie allo sviluppo delle piattaforme online di logistica collaborativa.

Un tema chiave dunque quello del rispetto ambientale che sta portando ad un totale ripensamento dei modelli di sviluppo dell’intero settore, nonostante le difficoltà di quest’ultimo anno.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it. Ok